Edizione di sabato 26 Novembre 2022 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Profumo invernale, guida alla scelta

Quando giunge l’estate lasciamo un po’ i prodotti cosmetici ed anche i profumi nel cassetto. Tuttavia in vista dell’inverno andiamo subito alla ricerca, di nuovo, di qualcosa che possa fare al caso nostro. La regola vale anche per la scelta delle fragranze, che possono essere selezionate tra i profumi Simone Andreoli, o tra tante altre marche. Ma al di là di questo, ovvero del brand, come si sceglie un profumo invernale?

Profumo natalizio

Se l’inverno sta per bussare alla tua porta, allora quasi sicuramente devi tirar fuori dall’armadio sciarpe e caldi maglioni. Fuori c’è odore di Natale, ebbene sì, l’elemento clou dell’inverno è la festa natalizia. Sapevi che anche il profumo può rispecchiare questa atmosfera? Pensa agli alberi, ai regali, ai cibi gustosi. Pensa all’odore della cioccolata, al tipico profumo di festa. Se consideri che i profumi sono nati per completare il look e farci sentire meglio, allora non possiamo non sceglierne uno che ci ricordi la festa preferita di tutti. Basta essere accorto, ed evitare radicalmente caldi profumi tipici natalizi.

Basarsi sulle note di fondo

Non possiamo nascondere quanto siano fondamentali le note di fondo. Se durante le stagioni calde possiamo giocare con profumi molto dolci, alla frutta, come ciliegia e fragola, in inverno cambia la musica. Con il calore la nostra pelle trattiene i profumi, mentre con il freddo le note di fondo devono essere decise, intensi e pungenti per persistere di più sulla pelle. Ecco perché devi puntare sulla cannella, sulla vaniglia ma anche sul tabacco, sul legno di sandalo, sul patchouli e tanto altro ancora.

Sono insomma da preferire quelle note di fondo un po’ speziate, dolci ma al contempo legnose. Niente fiori, niente frutti, solo freschezza.

Ogni persona il suo profumo

Un altro consiglio per la scelta del profumo invernale concerne la considerazione di te in quanto persona. Devi sapere che una fragranza sentita su un altro soggetto non provoca su te lo stesso effetto. Per cui devi poterne scegliere una che sia intensa e duratura su te, che vada bene a te e al tuo tipo di pelle. I profumi entrano in contrasto con la pelle, con il suo pH e con gli oli presenti su di essa. Un mix del genere non può che provocare alterazioni delle fragranze e determinare la sua durata. Tieni altresì presente che la stagione fredda causa secchezza della pelle. Per cui il profumo tende a scivolare via. anche per questo si scelgono fragranze intense destinate a durare nel tempo. A tal proposito ti vogliamo precisare che:

  • Un eau de Toilette può essere poco intenso e quindi durare molto poco. Motivo per cui si adatta bene all’estate.
  • Un eau de Parfum invece è molto più forte, dunque si addice bene all’inverno anche se in termini di costo ha prezzi lievemente più alti.

Tutta questione di confort

In ultimo vogliamo ricordarti l’importanza del calore e del confort che un profumo deve avere. Lo devi sentire addosso, lo devono sentire gli altri ma non deve dare noia. Deve farti sentire bene, deve essere una fragranza adattata alla perfezione a te e al contesto in cui la indossi. Quando ne compri una chiediti insomma quando vuoi mettere il profumo e cosa ti aspetti da esso.  Se indossi ad esempio il profumo alla vigilia di natale non puoi certo portarne uno che rievoca alla mente il caldo. Insomma deve esserci un certo tipo di abbinamento, in base a te e al tuo contesto. Anche questo vuol dire confort. Chiudiamo il cerchio ricordandoti che il profumo dell’inverno deve essere persistente e caldo, essere dotato di note intense e avvolgenti. Vedrai che potrai portare a casa quello che fa al caso tuo solo se usi un po’ di logica nella scelta.