Contro le rughe pasta, carciofi e mirtilli

Contro le rughe pasta, carciofi e mirtilli

“L’abito non fa il monaco” e questo è vero. Ma a chi, a tono, vi risponderebbe che nonostante tutto “L’occhio vuole la sua parte” potreste biasimarlo. Certo che no. Niente da rimproverare, anzi, a chi, oltre a curare l’aspetto interiore, cura al meglio anche l’aspetto esteriore. Mani, […]

combattere le rughe“L’abito non fa il monaco” e questo è vero. Ma a chi, a tono, vi risponderebbe che nonostante tutto “L’occhio vuole la sua parte” potreste biasimarlo. Certo che no. Niente da rimproverare, anzi, a chi, oltre a curare l’aspetto interiore, cura al meglio anche l’aspetto esteriore. Mani, collo e occhi sono le cose che una donna più dovrebbe curare, quelle che da che mondo e mondo, sono considerate tra le zone più sensuali e più eleganti alla stesso tempo seppure siano anche quelle più soggette a  fastidiose rughe che talvolta rendono futile il tentativo di sembrar più giovani di qualche anno.

Contro le rughe molte creme, lozioni, gel sono stati ultimati e giorno dopo giorno sono sempre nuove le formule sperimentate. Tantissime donne vi si affidano sperando in miracoli senza sapere che, la migliore arma per combattere questi inestetismi della pelle è una dieta equilibrata ricca di antiossidanti. Alimentazione sbagliata,  abitudine al fumo di sigaretta e inquinamento ambientale non fanno che favorire la proliferazione dei radicali liberi e pertanto, il ruolo che i cibi possono svolgere per contrastare l’invecchiamento della pelle non è irrilevante.

I prediletti sono i prodotti dell’agricoltura biologica che si caratterizzano per un più elevato potere antiossidante. (Calcolato in modo scientifico sulla base della Orac , Oxigen radical absorbance capacity, ossia della capacità di assorbimento dei radicali dell’ossigeno per proteggere le cellule della pelle dal danno ossidativo.) La Coldiretti che ha preso a cuore l’argomento ha presentato, quindi, diverse ricette antirughe, dagli antipasti al dolce: “per chi volesse subito approfittare di un’elevatissima quantità di Orac si può provare un piatto di riso integrale e polpettine di ceci che garantisce quasi 24.000 unità ORAC o una pasta al sugo di carciofi e pomodoro che assicura oltre 23.000 unità Orac. Come contorno, invece, perfetti risultano gli spinaci ripassati che ci forniscono oltre 4.500 unità e ancora una tartare di verdure con peperone rosso, sedano bianco, cipolla, pane raffermo, zenzero, aceto balsamico e insalata che ci regala oltre 3.000 unità. Come secondi, invece, scaloppine di maiale al sugo di cipolle rosse di Tropea (oltre 2.500 unità Orac), mentre straccetti di pollo alle verdure (melanzane, peperoni e zucchine) insieme al peperoncino e altri aromi assicurano quasi 2.000 unità, magari accompagnati da una crema di pomodori con cipolla rossa e basilico per ulteriori 1.500 unità. Per chiudere, come dolce si può approfittare delle oltre 8.000 unità Orac di una crostata di ricotta e prugne fresche

 

Cosa ne pensi di "Contro le rughe pasta, carciofi e mirtilli"?