Edizione di giovedì 21 giugno 2018 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Curare il mal di stomaco con rimedi naturali? Ecco come fare

Con l’arrivo della stagione invernale, raffreddore, tosse e mal di gola sono alle porte. La correlazione tra cambio di stagione e salute, molto spesso, è negativa. Oltre ai soliti disturbi a carico dell’apparato respiratorio, tale influenza si ripercuote anche sull’apparato gastrointestinale. In questo periodo, infatti, si registrano più frequentemente le riacutizzazioni di patologie quali ulcera, gastrite, acidità, reflusso gastroesofageo, bruciori di stomaco e altri disturbi digestivi. Per fortuna, non sempre è necessaria l’assunzione di medicinali ma, nei casi più lievi è sufficiente seguire una corretta alimentazione a intervalli regolari e ridurre a zero lo stress.

Naturalmente, anche per questi sintomi esistono dei rimedi naturali che possiamo utilizzare per aiutarne la guarigione. La fitoterapia, infatti, suggerisce numerose soluzioni a base di erbe che sono facilmente reperibili sul nostro territorio direttamente sul posto, ma in alternativa l’erboristeria è sicuramente la nostra alleata. Vediamo insieme le erbe che potrebbero fare al caso nostro. La liquirizia, di cui la parte utilizzata è di solito la radice, svolge un’azione antinfiammatoria sulla muscolatura liscia dello stomaco ed è indicata per i soggetti che hanno difficoltà nella digestione. È sconsigliata, invece, nei soggetti che soffrono di ipertensione, donne in gravidanza e diabetici.

La camomilla è utile per alleviare spasmi e infiammazioni del tratto gastrointestinale, e nei casi in cui il disturbo è provocato da agitazione e stati di ansia. Lo zenzero è molto utile in caso di nausea e vomito e potenzia e l’effetto degli anticoagulanti e antiaggreganti. Infine, il peperoncino rosso, grazie alla capsaicina in esso contenuto, ha un effetto benefico sulle mucose gastriche. Ovviamente, il consiglio che ci sentiamo di dare e di non esagerare con le dosi, poiché la moderazione è la chiave di tutto.