Dopo Amstrong ecco le accuse per Cipollini, il ciclismo è sull’orlo del baratro

Feb 12, 2013
Dopo Amstrong ecco le accuse per Cipollini, il ciclismo è sull’orlo del baratro

Nel ciclismo è bufera doping, dopo le confessioni di Amstrong arrivano anche le accuse per Cipollini, la credibilità di questo sport è davvero in pericolo.

cipollini-ciclismo

Siamo davvero arrivati alla resa dei conti finale. Il mondo del ciclismo è all’interno di bufera che resterà negli annali e che potrebbe avere l’effetto o distruggere tutto o di essere la base per una nuova era. Qualche tempo orsono sono arrivate le confessioni dell’americano Lance Amstrong che ha ammesso di aver avuto una folgorante carriera grazie all’utilizzo di sostanze dopanti per gran parte del periodo nel quale ha corso. Amstrong è stata per anni il simbolo del ciclismo mondiale lui capace di vincere in maniera ripetuta il grande Tour de France dopo aver vinto la battaglia con un grave male.

La sua sembrava una favola sportiva che potesse essere da sprono per i più giovani ed invece si è rivelato un castello di carta fatto di menzogne. Purtroppo però quello è stato solo l’inizio. Se prima è toccato cadere al simbolo del ciclismo internazionale ora tocca appurare il crollo di colui che ha rappresentato per anni quello italiano.

Parliamo di Mario Cipollini. Colui che è stato probabilmente uno dei più forti velocisti nella storia del ciclismo di casa nostra è caduto anch’esso nella rete del doping. I documenti svelati dalla Gazzetta dello Sport, che mostrano il suo legame con un noto medico spagnolo da tempo sotto inchiesta per doping, sono schiaccianti e rappresentano davvero una pugnalata per tutti quelli che amano questo sport. Ora rialzarsi sarà difficile, il colpo è stato tremendo ma il ciclismo merita la rinascita.

Cosa ne pensi di "Dopo Amstrong ecco le accuse per Cipollini, il ciclismo è sull’orlo del baratro"?