Edizione di lunedì 16 luglio 2018 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Prestiti Poste Italiane, in crescita Finanziamenti e Mutui 2017

Ci sono importanti novità per i prestiti Poste Italiane 2017: l’istituto postale ha aumentato le offerte in termini di prestiti personali e mutui per acquisto / ristrutturazione casa proponendo per tutti i clienti delle soluzioni diverse tra loro in termini di durata, flessibilità ed importi.

Prestiti Poste Italiane, le novità 2017

L’incremento di offerte e soluzioni di finanziamenti da parte delle Poste è stato spiegato dall’amministratore delegato del gruppo, Matteo Del Fante, che ha commentato gli ultimi risultati economici del gruppo con grande soddisfazione.

Secondo Del Fante, i risultati che sono stati resi noti dal gruppo mostrano un incremento in termini di ricavi e di risultato operativo, con un’accelerazione interessante nel II° trimestre rispetto al I° trimestre 2017.

Il gruppo delle Poste ha registrato una crescita di fatturato pari al 7%, in linea con le aspettative.

Prestiti BancoPosta, le novità 2017

Ma quali sono le novità che Poste Italiane ha proposto in termini di prestiti e finanziamenti per tutti i clienti 2017?

La prima soluzione è la classica dei Prestiti Bancoposta, che possono essere chiesti anche da chi non è correntista Poste Italiane e ha bisogno fino a 30.000 euro (minimo 3.000 euro). Interessante anche la soluzione del Prestito flessibile (solo per chi ha un conto corrente BancoPosta) che permette di cambiare o di saltare una rata senza alcun problema.

Per chi ha aperto altri finanziamenti in passato, il prestito di consolidamento debiti permette di riunire le rate di tutti i finanziamenti già in essere. Importi fino a 50.000 euro, rimborsi da 24 a 96 mesi e solo per chi ha un conto corrente BancoPosta o un libretto Postale Nominativo.

Per chi necessita di piccole soluzioni di finanziamento, il Mini Prestito BancoPosta viene concesso sulla PostePay Evolution per importi da 1.000 a 3.000 euro. La durata massima di rimborso è di 22 mesi, a tasso ed importo fisso per ogni rata.

Prestiti per chi ha bisogno di comprare o ristrutturare casa

Poste Italiane propone soluzioni anche per chi ha bisogno di acquistare o di ristrutturare la casa. In entrambi i casi sono soluzioni che richiedono il possesso di un conto corrente BancoPosta, i rimborsi vanno da 36 a 120 rate mensili, mentre per quello che riguarda gli importi, in caso di acquisto casa si parte da 60.000 euro , mentre per la ristrutturazione si parte da 10.000 euro.

Conviene chiedere un prestito BancoPosta nel 2017?

Indubbiamente Poste Italiane è visto come un istituto di credito sicuro ed affidabile, una delle caratteristiche più importanti che una banca deve avere (anche per quello che riguarda i finanziamenti).

Le ampie soluzioni di finanziamento, e i tassi di interesse convenienti e, per i possessori di un conto BancoPosta, anche più bassi della media di mercato, rappresentano la principale motivazione di convenienza dei prestiti Poste Italiane.