Edizione di domenica 29 Novembre 2020 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Come arredare la cameretta di un bambino che va a scuola

camera bambini

Quando si arreda la cameretta del proprio bambino, è il caso di tenere in conto il fatto che crescerà e che, un giorno, andrà a scuola. Nel momento in cui ci si trova davanti a questa situazione, è necessario ragionare con attenzione sugli eventuali cambiamenti da mettere in atto o su come arredare da zero la stanza. Nelle prossime righe, abbiamo raccolto alcuni suggerimenti in merito (sperando di fornirti delle dritte utili).

Poco spazio? No problem! Ci sono le camerette a ponte

Da diversi anni a questa parte, quando si tratta di arredare le camerette dei bambini in età scolare è impossibile non fare riferimento alle soluzioni a ponte. Proposte come quelle messe in primo piano da camerette OMNIA vengono incontro a chi, pur avendo poco spazio a disposizione, non ha nessuna intenzione di rinunciare a estetica e praticità.

Le camerette a ponte possono essere infatti addossate a una delle pareti, lasciando lo spazio antistante libero per il gioco. Come sopra accennato, per quanto riguarda l’estetica non c’è davvero da preoccuparsi. Esistono numerose soluzioni differenti per colore e per stile (nessuna di queste dimentica quella vivacità che deve sempre, in qualche modo, essere presente nella stanza dei bimbi).

Come scegliere la scrivania

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare dei consigli che è meglio seguire quando si deve adattare la cameretta al percorso scolare del proprio figlio. Nel momento in cui arriva questa tappa importantissima per la crescita, è necessario acquistare una scrivania. Anche in questo frangente, le soluzioni disponibili sono molte. In questo novero è possibile includere le scrivanie con il piano ribaltabile, alternativa perfetta quando si tratta di ottimizzare gli spazi senza rinunciare a estetica e praticità di gestione.

Dove mettere i libri

Nel momento in cui si ha la necessità di adattare la camera dei bambini all’inizio del percorso a scuola, tra gli aspetti che è opportuno mettere in agenda rientra tutto quello che riguarda il posizionamento dei libri e dei quaderni. Per quanto riguarda i primi, è ovvia l’importanza delle mensole, che devono essere raggiungibili dal bambino senza pericoli. Parliamo chiaramente di quelli che utilizza di più. I volumi il cui utilizzo è meno frequente, invece, possono essere posizionati più in basso.

Cosa dire, invece, in merito ai quaderni e ai raccoglitori? Che ci si può ingegnare in diversi modi, scegliendo una cassettiera o anche un tavolino contenitore da mettere al centro della stanza.

L’importanza dell’armadio

Sono diversi i punti da sviscerare nel momento in cui si cambia la cameretta dei bambini per renderla fruibile durante il percorso scolastico. Tra questi, rientra l’attenzione all’armadio. Se durante il periodo della vita prescolare questo spazio viene solitamente utilizzato per riporre i giochi, nel momento in cui si apre la parentesi scolastica bisogna muoversi tenendo conto di un obiettivo: favorire l’autonomia del bimbo.

Alla luce di ciò, è importantissimo tenere ordine e rendere le varie zone il più riconoscibili possibile. A tal proposito, ci si può aiutare con delle pratiche etichette, utili per rendere al bambino chiara la destinazione dei singoli cassetti.

Il valore del relax

Il cambiamento che il bambino vive quando inizia ad andare a scuola è cruciale. Si tratta di un passaggio di grande rilevanza, durante il quale si gettano le basi per le abitudini del futuro adulto. Per questo, è necessario predisporre in cameretta un’area dedicata al relax e al gioco, cercando, se possibile, di dividerla da quella dello studio. Se si ha poco spazio a disposizione non bisogna disperare: per creare una divisione efficace, bastano anche tappeti di colori diversi. Provare per credere!